Politica per la qualità

La politica per la qualità è lo strumento con cui la Direzione esprime ed afferma i principi della qualità adottati dalla propria azienda. La politica per la qualità è un documento scritto ed è diffuso in maniera capillare a tutto il personale che compone l’azienda. E’ attraverso questo documento che la COOP. TRAGITTI comunica i propri intendimenti e gli obiettivi nell’applicazione del SGQ con l’impegno e l’obiettivo di soddisfare, sempre ed in ogni modo, i requisiti espliciti ed impliciti posti dal cliente.

La direzione ha l’impegno di tradurre in obiettivi misurabili la politica della qualità enunciata e di documentarne il raggiungimento tramite il Piano di miglioramento articolato in sede di riesame periodico della Direzione e che dettaglia come realizzare, chi coinvolgere e la tempistica per raggiungere gli obiettivi fissati.

COOP. TRAGITTI ha acquistato una notevole esperienza nel campo dei servizi di assistenza e riabilitazione psichiatrica e la ricerca di un servizio di qualità è stata sempre tra i principali obiettivi, sollecitata da Clienti con particolari esigenze, in quanto il settore ha necessità di servizi sempre più efficienti ed efficaci.

Per questo è consapevole che la qualità dei Servizi offerti si deve tradurre in un pianificato ed organico programma di lavoro, pertanto è necessario che tutto il personale sia coinvolto in un processo continuo e strutturato d’acquisizione e miglioramento della Qualità coordinato e verificato dal RAD.

Per tale motivo la politica della qualità deve essere diffusa ed attuata in tutta l’organizzazione aziendale. Nello stesso modo le varie funzioni interessate devono essere rese consapevoli degli obiettivi che si vogliono raggiungere e di come indispensabile e fondamentale è il loro aiuto per conseguirli.

L’implementazione del sistema qualità a norma UNI EN ISO 9001:2008 corredato con i requisiti di carattere legislativo in vigore, costituisce il pre-requisito essenziale per affermare la volontà di offrire Servizi che soddisfano in pieno i legittimi bisogni ed attese del Cliente.

E’ quindi politica della COOP. TRAGITTI fornire servizi di qualità conformi ai requisiti della norma e del cliente e mantenere tale standard durante la fornitura degli stessi, con l’ottimizzazione dei costi, in modo da soddisfare le loro esigenze.

COOP. TRAGITTI è impegnata nel raggiungimento del necessario standard di qualità per rendere la Politica enunciata una realtà. L’attuazione di questa politica è compito di tutto il personale e responsabilità della Direzione mediante l’applicazione efficiente del SGQ.

La missione consiste nell’erogare servizi che promuovono e tutelano la salute mentale in un’ottica di continuità riabilitativa ed assistenziale con i vari CSM di riferimento, continuità perseguita attraverso lo stile di lavoro e la metodologia che negli anni hanno caratterizzato la cooperativa

            Per la realizzazione di detta missione la cooperativa considera prioritarie le seguenti strategie:

–  Presa in carico globale della persona/paziente per ottenere un aumento di benessere e della qualità della vita

–  Clima relazionale improntato a reciprocità, ascolto, possibilità e spazi aperti alla creatività

–  Stile di lavoro modellato sulla costruzione di spazi negoziali per i pazienti

Le strategie adottate mirano alla tutela e promozione della dignità umana, della contrattualità sociale e del diritto di cittadinanza, all’innalzamento della soglia di inclusione sociale, all’applicazione del principio di sussidiarietà orizzontale secondo i dettami del Titolo V della Costituzione

            Obiettivi della Cooperativa sono:

–  Accoglienza in situazione residenziale con protezione sulle 24 ore per pazienti psichiatrici che necessitano per medi e lunghi periodi di una condizione residenziale finalizzata a favorire processi riabilitativi complessi;

–   Creazione di un servizio flessibile rispondente ai bisogni dei pazienti

– Realizzazione di interventi riabilitativi finalizzati all’acquisizione di competenze ed autonomie intervenendo, con percorsi individualizzati, nelle aree della cura del sé, del lavoro, della famiglia, dell’abitazione e della dimensione sociale attraverso la metodologia della riabilitazione psicosociale e psichiatrica.

I commenti sono chiusi.